Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

Descrizione della scuola e dei plessi

 Sede Centrale

Via Abbiategrasso 58 Loc. Cravino

Tel Segreteria didattica 0382526353 
Tel Segreteria amministrativa: 0382526352
Fax fax: 0382526596

L'Istituto Comprensivo di Xxxxxxxxxx è identificato dal codice meccanografico: XXIY1234A

Indice dei contenuti

 


L'Istituto Comprensivo di xxxxxxxxxxxxxx è stato istituito con decreto legislativo nell’anno 1111 ed è situato in (Indirizzo completo)

Struttura dell'Istituto

L'istituto Comprensivo comprende: (esempio)

•              le Scuola dell'Infanzia (da 3 a 5 anni) di e di YYYYY;

•              le Scuole Primarie (da 6 a 11 anni) di XXXXX e YYYYY;

•              la Scuola Secondaria di 1° grado (da 11 a 14 anni) - sede unica di YYYYY.

 

Di seguito i codici meccanografici di ciascun plesso:

Scuola Secondaria di I grado: inserire codici meccanografici dei plessi

Scuola Primaria di XXXXX: 

Scuola Primaria di YYYYY:

Scuola Infanzia di XXXXX:

Scuola Infanzia di YYYYY:



 

 

Plesso email telefono
     
     
     
     
     

torna all'indice

 

 Il contesto territoriale

Descrizione del contesto desunto dal POF

torna all'indice

 

Piano di Diritto allo Studio

Inserire riferimenti al Piano di Diritto allo Studio

 

I principi fondamentali a cui si ispira il nostro Istituto sono

 descrizione dal POF

 

 

 

 

Popolazione Scolastica

La tabella riporta i dati ufficiali relativi alla popolazione scolastica dell'Istituto e condivisi con l'Amministrazione Comunale del Comune di Xxxxxxxxxxxx.

 

Anno Scolastico 2014/2015 totale iscritti alunni stranieri alunni disabili n. iscritti residenti n. iscritti non residenti n. classi
           
TOTALI            

torna all'indice

 

 Personale

La tabella sottostante riporta i dati relativi al Personale in Organico di Fatto aggiornata al mese di Settembre 2014:

Personale docente

Insegnanti titolari a tempo indeterminato tempo pieno

 

Insegnanti titolari a tempo indeterminato part-time

 

Insegnanti titolari di sostegno a tempo indeterminato tempo pieno

 

Insegnanti su posto normale o lingua inglese a tempo determinato con contratto fino al 31/08

 

Insegnanti di sostegno a tempo determinato con contratto annuale

 

Insegnanti di sostegno a t. d. su posto normale con contratto fino al 30 giugno

 

Insegnanti a tempo determinato full time con contratto fino al 30 giugno

 

Insegnanti di religione a tempo indeterminato full-time

 

Insegnanti di religione incaricati annuali full-time

 

Insegnanti di religione incaricati annuali part-time

 

Insegnanti di religione fino al termine delle lezioni

 

Insegnanti su posto normale, inglese o attività alternative alla religione con contratto a t. d. su spezzone orario

 

Insegnanti di sostegno con contratto a tempo determinato su spezzone orario

 
Totale Personale Docente  

Personale A.T.A.

Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi

 

Assistenti Amministrativi a tempo indeterminato tempo pieno

 

Assistenti Amministrativi a tempo determinato con contratto annuale

 

Assistenti Amministrativi a tempo determinato con contratto fino al 30 giugno

 

Assistenti Amministrativi a tempo indeterminato part-time

 

Assistenti Amministrativi con nomina fino all'avente diritto tempo pieno

 

Assistenti Amministrativi con nomina fino all'avente diritto part-time

 

Collaboratori Scolastici a tempo indeterminato tempo pieno

 

Collaboratori Scolastici a tempo indeterminato part-time

 

Collaboratori Scolastici con nomina fino all'avente diritto part-time

 

Collaboratori Scolastici  a tempo determinato con contratto annuale tempo pieno

 

Collaboratori Scolastici a tempo determinato con contratto fino al 30 giugno tempo pieno

 

Collaboratori Scolastici a tempo determinato con contratto fino al 30 giugno part-time

 

Totale Personale Non Docente

 
torna all'indice 
 
 

La tabella sottostante riporta i nominativi dei componenti lo Staff di Dirigenza: informazioni di contatto sono presenti al seguente link:

Staff di dirigenza

Dirigente email
Primo Collaboratore  
Secondo Collaboratore  
Responsabile Secondaria  
Responsabile Primaria YYYYYY  
Responsabile Primaria xxxxxx  
Responsabile Infanzia yyyyyy  
Responsabile Infanzia xxxxx  
   

2.3 I CORSI SERALI

I corsi serali si articolano nei settori:

-         tecnologico con indirizzo “Costruzioni, Ambiente e Territorio” (CAT, geometra)

-         economico con indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing” (AFM, ragioniere)

scarica il nostro volantino informativo

Leggi l'articolo sulla Provinci Pavese

Articolo Provincia Pavese del 21 Maggio 2016

 

La caratteristica principale di tali percorsi è la flessibilità in quanto valorizzano l’esperienza di cui sono portatori gli studenti e si fondano sia sull’approccio al sapere in età adulta, sia sull’integrazione di competenze come quelle relative alla cultura generale e alla formazione professionale.

Il corso serale:

  • segue la riforma dei cicli, come per i corsi diurni, adottando l'adeguamento orario sotto riportato;
  • risponde alle esigenze di organizzare forme di intervento per il recupero delle carenze nella formazione di base;
  • offre occasioni di promozione socio – culturale e una riconversione professionale;
  • stimola la ripresa degli studi per coloro che non hanno completato con successo il proprio percorso formativo giovanile e migliora l’inserimento nel mondo del lavoro attraverso un’educazione permanente (formazione continua).

Il progetto modifica profondamente la metodologia ed i modelli formativi rispetto ai corsi tradizionali rendendoli più adatti alle esigenze di lavoratori studenti.

I corsi, di durata quinquennale, si dividono in un primo periodo didattico (primo biennio) che prevede già alcune materie di indirizzo, in un secondo periodo didattico (secondo biennio) con materie di indirizzo ed un terzo periodo didattico (un anno) per il superamento dell’Esame di Stato.

Gli aspetti comuni sono i seguenti:

l  articolazioni dei programmi secondo standard ministeriali che garantiscono una preparazione adeguata, pari a quella dei corsi diurni;

l  riduzione dell’orario settimanale di lezione a 22/23 ore per il primo periodo didattico, a 22/23 ore per il secondo periodo didattico e a 23 ore per il terzo periodo (per entrambi i percorsi). Appare evidente che la riduzione dell’orario settimanale, e quindi degli insegnamenti, è resa necessaria dalla particolarità dell’utenza, dalla collocazione dei corsi nella fascia serale e dalla esigenza di contenere l’attività curricolare in 5 giorni, per lasciare spazio agli studenti di partecipare ad attività di recupero di carenze di base e potenziamento di competenze acquisite;

l  riconoscimento di crediti formativi che possono derivare da:

  studi compiuti e certificati da titoli conseguiti in Istituti statali o legalmente riconosciuti (crediti formali);

  esperienze maturate in ambito lavorativo (crediti non formali);

  studi personali coerenti con l’indirizzo di studi (crediti non formali);

l  organizzazione per moduli dell’attività didattica;

l  introduzione di più efficaci metodologie didattiche che utilizzano maggiormente le attività di cooperazione, di problem solving e metodologie di lavoro differenziate ed appropriate agli adulti;

l  possibilità di fruire a distanza una parte del periodo didattico del percorso richiesto all’atto dell’iscrizione, in misura di regola non superiore al 20% del monte ore complessivo del periodo didattico medesimo;

l  valutazioni quadrimestrali che utilizzano un voto unico anche per quelle discipline che prevedono prove scritte, grafiche e pratiche oltre che orali.

 

Una proposta innovativa: il progetto di Formazione a Distanza (FAD)

Per andare incontro a studenti che per ragioni di lavoro non sono in grado di seguire costantemente le lezioni e di partecipare assiduamente all’attività scolastica, l’Istituto offre forme d’assistenza allo studio on line. In particolare è attivo un servizio di “Informazione a richiesta” mediante casella di posta elettronica per consentire una forma di corrispondenza tra studenti e docenti, finalizzata all’aggiornamento sulle attività didattiche in corso di svolgimento.

E’ prevista, in diverse discipline, una produzione di unità didattiche d’apprendimento (UDA) in modalità didattica breve (DB) che aiutano l’adulto a raggiungere rapidamente determinati obiettivi senza però ridurre i contenuti.

Inoltre, le unità didattiche d’apprendimento rappresentano materiale didattico utilizzabile per gli esami integrativi, per i recuperi, per consolidare le conoscenze e abilità e per ulteriori approfondimenti disciplinari da parte di tutti gli studenti (anche quelli del corso diurno).

Alcune schede relative ai contenuti delle diverse discipline, create in modalità DB, sono di notevole aiuto anche per gli studenti stranieri.

 

 

 

 

QUADRO ORARIO CORSO SERALE CAT

(Costruzioni, Ambiente e Territorio)

DISCIPLINA CL. 1^ CL. 2^ CL. 3^ CL. 4^ CL. 5^
Lingua e letteratura italiana 3 3 3 3 3
Lingua inglese 2 2 2 2 2
Storia / 3 2 2 2
Diritto ed Economia / 2 / / /
Matematica e Complementi 3 3 3 3 3
Scienze integrate 3 / / / /
Scienze integrate (Fisica) 3 2 / / /
Scienze integrate (Chimica) 2 3 / / /
Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica 3 3 / / /
Tecnologie informatiche 3 / / / /
Scienze e tecnologie. applicate / 2 / / /
Gestione del cantiere e sicurezza dell’ambiente di lavoro / / 2 2 2
Progettazione, Costruzioni e Impianti / / 5 5 4
Geopedologia, Economia ed Estimo / / 2 3 3
Topografia / / 3 3 3
Religione Cattolica o attività alternativa 1 1 1
TOTALE 22 23 22 23 23

QUADRO ORARIO CORSO SERALE AFM

(Amministrazione, Finanza e Marketing)

DISCIPLINA CL. 1^ CL. 2^ CL. 3^ CL. 4^ CL. 5^
Lingua e letteratura italiana 3 3 3 3 3
Lingua inglese 2 2 2 2 2
Storia / 3 2 2 2
Diritto ed Economia / 2 / / /
Matematica 3 3 3 3 3
Scienze integrate 3 / / / /
Scienze integrate (Fisica e Chimica) 2 2 / / /
Geografia 2 2 / / /
Informatica 2 2 2 1 /
Seconda lingua comunitaria (Francese) 3 2 2 2 2
Economia Aziendale 2 2 5 5 6
Economia politica / / 2 2 2
Diritto / / 2 2 2
Religione Cattolica o attività alternativa 1 1 1
TOTALE 22 23 23 22 23
Allegati:
Scarica questo file (VALUTAZIONE_SERALE.pdf)VALUTAZIONE_SERALE.pdf 214 Kb
Scarica questo file (CREDITI_SERALE.pdf)CREDITI_SERALE.pdf 222 Kb
  2119 Kb
Scarica questo file (Organizzazione corsi serali.pdf)Organizzazione corsi serali.pdf 21 Kb
Scarica questo file (Vantaggi corso serale.pdf)Vantaggi corso serale.pdf 39 Kb
Scarica questo file (Differenza diurno_serale.pdf)Differenza diurno_serale.pdf 22 Kb
Allegati:
FileAutoreDimensione del File
Scarica questo file (Clendario scolastico serale.doc)Clendario scolastico serale.docmaster2326 kB

Liceo Artistico

Arte

L’istituzione di questo corso di studi risponde ad una necessità da tempo avvertita nel territorio pavese, quella cioè di una scuola statale di elevato profilo formativo, che fornisca la consapevolezza delle grandi risorse artistiche.

Viene adottato nel 2002 il Progetto Nazionale Michelangelo che nasce dall’esigenza di ridefinire, in termini didatticamente e culturalmente innovativi, l’intera esperienza formativa degli istituti secondari di istruzione artistica in Italia.

La riforma dei Licei, che interessa le classi prime a partire dall’anno scolastico 2010-2011, ristruttura i percorsi di istruzione artistica articolandoli in un biennio comune e in sei indirizzi nel triennio (Arti Figurative, Architettura e Ambiente, Design, Audiovisivo e Multimediale, Grafica e Scenografia).

Nell'anno scolastico 2011-12, le classi prime e seconde sono riformate, le altre proseguono regolarmente col Progetto Michelangelo secondo gli indirizzi attivati nella scuola.

Dall'anno scolastico  2014-15 tutte le classi sono riformate e i percorsi attivi sono: Arti Figurative, Architettura e ambienteScenografia.

Link per il blog del liceo artistico

Per ulteriori informazioni, scaricare il Piano dell'Offerta Formativa. Link

 

   
Allegati:
FileAutoreDimensione del File
Scarica questo file (Clendario Scolastico LICEO ARTISTICO.doc)Clendario Scolastico LICEO ARTISTICO.docmaster786 kB

Perito Tecnico - Settore Tecnologico, Indirizzo
“Costruzioni, Ambiente E Territorio”

Edile

Il Diplomato di Costruzioni, ambiente e territorio avrà competenze
nel campo dei materiali, delle macchine e dei dispositivi utilizzati nelle industrie delle costruzioni,nell'impiego degli strumenti per il rilievo, nell'uso dei mezzi informatici per la rappresentazione grafica e per il calcolo, nella valutazione tecnica ed economica dei beni privati e pubblici esistenti nel territorio e nell’utilizzo ottimale delle risorse ambientali;
grafiche e progettuali in campo edilizio, nell’organizzazione del cantiere, nella gestione degli impianti e nel rilievo topografico;
nella stima di terreni, di fabbricati e delle altre componenti del territorio, nonché dei diritti reali che li riguardano, comprese le operazioni catastali;
relative all’amministrazione di immobili.

I PRINCIPALI SBOCCHI PROFESSIONALI

ü       libera professione di geometra (dopo 18 mesi di praticantato presso studi tecnici e il superamento dell'Esame di Stato)

ü       negli studi professionali di geometri, architetti, ingegneri

ü       nelle imprese edili

ü       come responsabile della sicurezza nei cantieri

ü       negli uffici tecnici comunali o di enti locali

ü       negli uffici tecnici delle banche

ü       nelle agenzie immobiliari, nell'amministrazione dei condomini

ü       nelle assicurazioni

ü       nel settore dell'arredamento per la progettazione di interni

ü       presso gli uffici del catasto

ü       negli studi notarili

ü       come certificatore energetico

ü       nella Protezione Civile per gestire le situazioni di emergenza

ü       nel Corpo delle Guardie Forestali

ü       nel Corpo dei Vigili del Fuoco

Per ulteriori informazioni, scaricare il Piano dell'Offerta Formativa. Link

Link per il blog della sezione C.A.T. (Geometri)

 

 

Allegati:
FileAutoreDimensione del File
Scarica questo file (Calendari scolastico CAT.doc)Calendari scolastico CAT.docmaster2304 kB
Scarica questo file (LLGG triennioIT.doc)LLGG triennioIT.docmaster551 kB